Blog

Problemi di udito? I primi sintomi da non sottovalutare: scambiare la S per la F

Capita anche a te di dire Nonna abbassa la Tv, ci sentono fino in piazza!? Se sì, in casa tua c’è qualcuno che ha un problema di udito. E tutta la famiglia si lamenta per il volume della radio o della televisione.

Ora il problema è palese ma probabilmente, negli scorsi anni, la perdita di udito dei tuoi nonni si stava già manifestando lentamente con piccoli sintomi che all’inizio rischiano, un po’ per tutti, di passare praticamente inosservati. Non sentirti in colpa, adesso ci sono gli strumenti per intervenire.

Ecco quali sono, secondo la Dottoressa Laura Tinelli di Audiologica Center di Fidenza, i sintomi che non dovreste sottovalutare.

“Dopo una fase iniziale di lieve perdita dell’udito si sviluppano segnali che si traducono in sintomi da non sottovalutare: fate caso se i vostri famigliari hanno difficoltà a distinguere la “S” e la “F” durante una conversazione; se li vedete in ansia in presenza di rumore di fondo; se rispondono in modo inappropriato o evasivo, se vi fanno ripetere quello che avete detto con una scusa. Si tratta di segni: se li notate non esitate a consultare il vostro medico di fiducia o venite a fare un test immediato per trovare la soluzione più adatta in base alle necessità delle persone che amate”.

Audiologica Center di via XIV Maggio è un centro acustico all’avanguardia nel campo dell’applicazione protesica del counseling per la correzione dei deficit auditivi. Grazie ad una esperienza di oltre vent’anni, è con grande professionalità al servizio dei deboli d’udito.

 

30 novembre 2016 News